Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387
Tu sei qui: Home / Presenza e cultura / Musica / Edizioni precedenti / XIII edizione 2004

XIII edizione 2004

Incontri di culture religiose per il festival internazionale

DUOMO CONCATTEDRALE DI S. MARCO
AUDITORIUM CONCORDIA
CHIESA SAN GIORGIO
SABATO 6 NOVEMBRE 2004 ORE 20.45
PORDENONE, DUOMO CONCATTEDRALE DI S. MARCO
I SONATORI DELLA GIOIOSA MARCA
Soprano Linet Saul

A. VIVALDI (1678-1741)
Concerto in re minore RV 128
per archi e b.c.
Concerto in la maggiore RV 780
per organo e archi
Sonata al SS Sepolcro in mi bemolle maggiore RV 130
per archi e b.c.

L. BOCCHERINI (1743 - 1805)
Stabat Mater (G. 532)
per soprano, 2 violini, viola, violoncello e contrabasso


Presenti nei più prestigiosi festival internazionali, interpreti di una trentina di CD (più volte premiati dalla critica), i Sonatori della Gioiosa Marca sono uno dei complessi italiani specialisti di musica antica più noti sulla scena mondiale. Accanto a tre celebri pagine vivaldiane, presentano l’affascinante Stabat Mater di Boccherini, intenso capolavoro del compositore toscano, che vede come solista il soprano turco Linet Saul, per la seconda volta ospite del Festival Internazionale di Musica Sacra.

Ingresso libero
 


 

MERCOLEDI’ 17 NOVEMBRE 2004 ORE 20.45
PORDENONE, AUDITORIUM CONCORDIA
FREON ENSEMBLE
Soprano Keiko Morikawa
Direttore Stefano Cardi

Musiche di A. Piazzola, J. Cage, J. Rodrigo, G. F. Ghedini, C. Magnan, C. Rebora

Un viaggio nella musica del secondo Novecento e dell’inizio del Duemila ispirata alla metafora dell’Angelo. Ombra o luce spirituale che aleggia nei cinque brani di Piazzola come nelle pagine di Cage, Rodrigo e Ghedini e forse anche nelle parole di Novalis, da cui Carla Magnan e Carla Rebora ha originato il loro recentissimo Hymnos. “Colui al quale è diventato chiaro, un giorno, che il mondo è il Regno di Dio, colui che è stato penetrato una volta dalla pienezza infinita di quest’immensa convinzione: costui se ne andrà consolato per gli oscuri cammini della vita e ne guarderà le tempeste e i pericoli con una profonda serenità divina.”

 

Ingresso a pagamento: Intero € 10,00 Ridotto € 8,00

 


 

MERCOLEDI’ 15 DICEMBRE 2004 ORE 20.45
PORDENONE, AUDITORIUM CONCORDIA
THE BLACK VOICES
CONCERTO DI NATALE
Gospels & spirituals

In un mondo che sembra costantemente in guerra, è meraviglioso sapere che la musica, specialmente quella espressa attraverso la voce dell’uomo, rimane una potente arma guaritrice.
Con questo messaggio le Black Voices tornano, a grande richiesta, per la terza volta al Festival Internazionale di Musica Sacra. In dieci anni di attività hanno ispirato il pubblico dalla Cina al Belize, dagli USA alla Polonia, dagli Stati Baltici al Brasile, dal Ghana alla Giamaica. L’affascinante sound delle loro cinque voci a cappella trascinerà ancora una volta il pubblico pordenonese in un emozionante augurio di Buon Natale.

 

Ingresso a pagamento: Intero € 15,00 Ridotto € 13,00

 



VENERDI’ 26 NOVEMBRE 2004 ORE 20.45
PORDENONE, CHIESA SAN GIORGIO
Coro Accademico “TONE TOMŠIČ"
dell’Università di Lubiana
Direttore Urša Lah

Musiche di J. Gallus, G. Verdi, A. Bruckner, A. Schnittke, K. Nystedt, P. Eben, S. D. Sandström, T. Jennefelt, L. Janaček

Coro amatoriale tra i più prestigiosi d’Europa, più volte vincitore di importanti Concorsi Internazionali (Arezzo, Gorizia), presenta un panorama della tradizione polifonica sacra a cappella dal Rinascimento al secondo Novecento. Fondato nel 1926, il Coro da due anni è guidato da Urša Lah, musicista slovena dalla carriera costellata di premi e affermazioni internazionali.

Ingresso libero
 

XIII FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA SACRA
L’offerta culturale è vistosamente cresciuta in questi ultimi anni a Pordenone. Merito anche dell’attenzione che l’attuale Amministrazione Comunale e alcuni altri Enti locali hanno dedicato a questo servizio, riconoscendolo indispensabile al miglioramento dello standard di vita quotidiano.
Nel frastagliato e multiforme panorama musicale cittadino, in cui trovano spazio anche iniziative a volte artisticamente discutibili, il Festival Internazionale di Musica Sacra spicca indubbiamente anche per non aver mai trascurato le proprie prerogative originarie: la divulgazione della musica che si ispira al sacro, dalle sue manifestazione più colte a quelle più popolari, e la qualità degli interpreti che la propongono.
Il concerto di apertura di quest’anno vede come protagonista un complesso strumentale veneto che negli ultimi dieci anni è divenuto uno dei nomi più noti a livello mondiale nel campo della musica barocca: i Sonatori della Gioiosa Marca. Vincitori di un Diapason d’oro e di un Premio Vivaldi per alcuni dei quasi trenta CD incisi, avranno come solista nello splendido Stabat Mater di Boccherini il giovane soprano turco Linet Saul, già ospite del nostro Festival e vera rivelazione nel campo della vocalità barocca.
Anche il Freon Ensemble, gruppo romano specializzato nell’esecuzione della musica contemporanea, vanta presenze internazionali di grande prestigio e “prime assolute” dei maggiori compositori della fine del Novecento. Il loro programma pordenonese vedrà tra l’altro la prima assoluta di un brano composto a quattro mani dalle giovani romane Carla Magnan e Carla Rebora e ispirato alla spiritualità di alcuni testi del poeta Novalis.
Mancava da qualche tempo uno spazio per la polifonia, grande protagonista della musica sacra. In ordine all’attenzione del Festival per le realtà amatoriali del più alto livello, la scelta è caduta questa volta su uno dei cori non professionali più affermati a livello europeo, Coro Accademico “TONE TOMŠIČ" dell’Università di Lubiana, vincitore di una lunga serie di premi internazionali.
E infine un ritorno più volte acclamato: le Black Voices di Birmingham saranno per la terza volta al Festival Internazionale di Musica Sacra per il Concerto di Natale, con un programma sempre nuovo e sempre pronto a suscitare le più profonde emozioni e a portare ancora un ecumenico messaggio di pace.
Eddi De Nadai
 


Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it